INSERIMENTO A SIDI E SU SCIOPNET DEI DATI RIFERITI ALL'ASTENSIONE DELLE ATTIVITA' AGGIUNTIVE


In relazione allo sciopero, con astensione di tutte le attività non obbligatorie, proclamato da alcune OO.SS. per il periodo dal 9 al 18 aprile 2015, il MIUR e specificatamente l’Ufficio di Gabinetto-Relazioni Sindacali ha messo in linea la procedura per la rilevazione dei dati di adesione e relative ritenute.

La procedura è meritoriamente accompagnata da alcuni chiarimenti:

  • la rilevazione potrà essere effettuata sia giornalmente che cumulativamente al termine dell’intero periodo;
  • nel campo riferito alla voce “trattenuta” dovrà essere indicata la somma non erogata per le prestazioni aggiuntive non effettuate.

In merito a ciò, si forniscono alcune indicazioni operative per un corretto inserimento dei dati.

Riguardo alle prestazioni eccedenti il normale orario di servizio (lavoro straordinario), in presenza di dichiarazione di sciopero da parte del dipendente, NULLA VA SEGNALATO.

Per quanto riguarda tutte le altre  attività aggiuntive da retribuire con il FIS (compresa la flessibilità, l’intensificazione e gli incarichi specifici) in presenza di contrattazione d’istituto avente valore cogente,  se sono stati definiti compensi forfettari questi devono essere divisi per il valore di  300, equivalente  ai dieci mesi relativi all’attività didattica e moltiplicati per i giorni di adesione allo sciopero. Il risultato è quello da inserire alla voce trattenuta effettuata intesa come da nota Ministeriale sopra citata.

Riteniamo sia questo il valore da tenere a riferimento e non 360 (equivalente ai 12 mesi  dell’ anno scolastico) in quanto il dettato normativo (art. 6 comma 4 CCNL 29/11/2007) impone il pagamento di detti compensi “entro il 31 agosto” dell’anno scolastico di riferimento escludendo quindi dal conteggio il periodo estivo; periodo in cui il personale beneficia delle ferie e, quindi, non presta “attività aggiuntive”.

Si può verificare l’eccezione se la prestazione oggetto dell’incarico conferito è stata già effettuata entro il periodo di svolgimento dello sciopero proclamato. In questo caso NULLA VA SEGNALATO.

Una particolare attenzione va riservata al personale in possesso della 1^ e/o 2^ posizione economica, che aderisce allo sciopero. Per questo personale si suggerisce di dividere l’importo mensile della posizione economica in godimento per 30 e, conseguentemente, di moltiplicarla per i giorni di sciopero, inserendo a SIDI il valore in tal modo ricavato. Sempre per questa tipologia di personale, titolari di posizioni economiche, dal momento che SCIOPNET non prevede, allo stato attuale, la possibilità dell’inserimento specifico (sciopero attività aggiuntive)  ma solo la possibilità di inserimento di “sciopero giornaliero” o sciopero orario”, suggeriamo di soprassedere alla relativa comunicazione onde evitare decurtazioni di stipendio non congruenti.

 

Lì, 09.04.2015                                                                   

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento


 
Categoria: Approfondimenti Data di creazione: 09/04/2015
Sottocategoria: Sottocategoria n. 1 Ultima modifica: 09/04/2015
Permalink: INSERIMENTO A SIDI E SU SCIOPNET DEI DATI RIFERITI ALL'ASTENSIONE DELLE ATTIVITA' AGGIUNTIVE Tag: INSERIMENTO A SIDI E SU SCIOPNET DEI DATI RIFERITI ALL'ASTENSIONE DELLE ATTIVITA' AGGIUNTIVE
Autore: Pagina letta 2604 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T