Assunzioni ATA. Si poteva fare meglio. Restano criticita'


OGGETTO: Assunzioni a tempo indeterminato personale ATA a.s. 2017/2018. Si poteva fare di meglio. Restano criticità.

Sig.ra Ministra, Sig.ra Capo di Gabinetto e Sigg.re Dirigenti in indirizzo, l'Associazione scrivente valuta positivamente le decisioni governative e ministeriali (Consiglio dei Ministri del 7/8/2017, Decreto 617 e nota 35363 del 10/8/2017) concernenti le assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per l'a.s. 2017/2018.

Certo si poteva fare di meglio, provvedendo alle assunzioni su tutti i posti vacanti e disponibili  che sono superiori alle 12.000 unità .

Restano, purtroppo, in tema di personale ATA e servizi cui lo stesso personale è preposto rilevanti criticità  che si protraggono da troppo  tempo senza trovare adeguate soluzioni, le seguenti :

  • l'organico di diritto inopinatamente ridotto nel triennio 2009/2011 e dall'1/9/2015 di ben 46.520 unità. Non basta intervenire sull’ organico di fatto;
  • la regola delle scuole sottodimensionate (ben 354 nell'a.s. 2017/2018) alle quali non possono essere assegnati in via esclusiva un Dirigente e un Direttore;
  • i troppi posti scoperti dei Dsga;
  • una eccessivamente rigorosa disciplina delle supplenze in vigore dall' 1/9/2015.

Si apprezza la scelta di aver assegnato un apposito contingente ( 761 unità ) per la nomina dei Dsga, ma è evidente che le assunzioni effettive da vecchie graduatorie di Coordinatori e Responsabili Amministrativi e da contenziosi saranno di gran lunga inferiori.

Le disposizioni ministeriali non fanno cenno alla procedura selettiva di mobilità professionale verticale per il passaggio dall'area B all'area D, avvenuta nel 2010, ma risulta scontato (a parere di questa Associazione) che ove risultassero ancora degli idonei nelle graduatorie definitive questi debbono essere nominati in ruolo.

Sui posti che non sarà possibile assegnare ai Dsga la compensazione deve essere effettuata in favore degli Assistenti Amministrativi, considerando la “natura” delle categorie interessate e l'esigenza di garantire il corretto svolgimento - con personale stabilizzato - delle complesse ed impegnative attività degli uffici di segreteria delle scuole.

Si rinnova , per l'ennesima volta, la richiesta di procedere con urgenza al reclutamento dei Dsga su tutti i posti vacanti per l'a.s. 2017/2018 e per i due successivi , considerando i pensionamenti futuri . Per questo reclutamento vi è una solo strada percorribile: quella del concorso per titoli ed esami, al quale debbono essere ammessi comunque tutti gli Assistenti Amministrativi che hanno svolto - senza demerito e senza revoche - l'incarico di Dsga facente funzioni.

Grato per l'attenzione, rivolgo i più distinti saluti.

 

Li 11/08/2017                                                                                                                                 

IL PRESIDENTE ANQUAP

Giorgio Germani


Alla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Sen. Valeria FEDELI– ROMA 

 

Al Capo di Gabinetto del MIUR

Dott.ssa Sabrina BONO

 

Al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Capo dipartimento: Dott.ssa Rosa DE PASQUALE – ROMA

 

Al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione generale per il personale scolastico 

Direttore Generale: Dott.ssa Maria Maddalena NOVELLI – ROMA


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI la nota Anquap


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 11/08/2017
Sottocategoria: Personale Ultima modifica: 21/08/2017 09:25:22
Permalink: Assunzioni ATA. Si poteva fare meglio. Restano criticita' Tag: Assunzioni ATA. Si poteva fare meglio. Restano criticita'
Autore: Pagina letta 990 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T