Via libera del Governo - senza modifiche - al Contratto Istruzione e Ricerca


Comunicato

Nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha autorizzato la Ministra Madia ad esprimere il parere favorevole del Governo sull’ipotesi di CCNL del Contratto Istruzione e Ricerca per il triennio 2016/2018; ipotesi sottoscritta dall’Aran e dalle OO.SS. lo scorso 8 febbraio.

Purtroppo, le azioni di protesta e di proposta poste in essere dall’Anquap non hanno sortito effetto alcuno.

Ora il testo dell’ipotesi andrà all’esame della Corte dei Conti prima della definitiva sottoscrizione.

La nostra iniziativa di contrasto a questo pessimo contratto - che mortifica il personale ATA ed in particolare i Direttori SGA e gli Assistenti Amministrativi - prosegue e sarà portata all’attenzione dei nuovi protagonisti della politica governativa e parlamentare.

Il riconoscimento della proteste che abbiamo avanzato con la richiesta di riapertura delle trattative (vedi documento del 12.02.2018) corrisponde all’interesse di buon funzionamento delle scuole ed al giusto trattamento retributivo di categorie professionali che svolgono lodevolmente il loro lavoro.

 

Lì, 22.03.2018                                                                                                                 

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il comunicato Anquap


 
Categoria: Comunicati Data di creazione: 22/03/2018
Sottocategoria: Comunicati dalla presidenza Ultima modifica: 26/03/2018 09:42:42
Permalink: Via libera del Governo - senza modifiche - al Contratto Istruzione e Ricerca Tag: Via libera del Governo - senza modifiche - al Contratto Istruzione e Ricerca
Autore: Pagina letta 1925 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T