GESTIONE DELLE CESSAZIONI DAL SERVIZIO: TOCCA AL MIUR.


Al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

Capo Dipartimento: Dott.ssa Carmela PALUMBO

 

Agli Uffici Scolastici Regionali

Loro sedi

 

Al Presidente Anp

Antonello GIANNELLI

 

e p.c. Al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

On. Prof. Lorenzo FIORAMONTI

 

Al Capo di Gabinetto Dott. Luigi FIORENTINO

 

Oggetto: misure organizzative per le cessazioni dal servizio del personale scolastico con decorrenza 1/9/2020.

 

Il competente Dipartimento del MIUR ha emanato la circolare prot. n. 50487 dell’11/12/2019, condivisa con l’INPS, contenente indicazioni operative in tema di cessazioni dal servizio del personale scolastico con decorrenza 1/9/2020.

 

Particolare importanza riveste, a nostro avviso, il paragrafo relativo alla “gestione delle istanze” per il buon esito complessivo della procedura.

 

La circolare sostiene correttamente l’indispensabile e reciproca collaborazione tra il MIUR e l’INPS con l’utilizzo doveroso dell’applicativo nuova PASSWEB, come strumento di scambio di dati fra l’INPS medesimo e le pubbliche amministrazioni. Solo nei casi dove non si sia ancora in grado di utilizzare l’applicativo nuova PASSWEB si dovrà procedere all’aggiornamento dei dati, con cadenza settimanale, sul sistema SIDI.

 

La gestione delle istanze compete, come sostenuto in più passaggi della circolare in parola, agli Ambiti Territoriali Provinciali del MIUR o alle Istituzioni scolastiche e a tal fine gli Uffici Scolastici Regionali devono porre in essere le necessarie misure organizzative per assicurare la correttezza degli adempimenti ed il rispetto della tempistica concordata con l’INPS: 14 febbraio 2020 per la sistemazione delle posizioni relative ai pensionandi e 29 maggio 2020 per l’accertamento del diritto al trattamento pensionistico.

 

Dal tenore della circolare in parola risulta evidente che la gestione delle istanze compete agli Uffici periferici del MIUR e solo in subordine - con motivata e documentata decisione degli USR - alle Istituzioni scolastiche.

D’altronde i flussi già avvenuti tra i sistemi del MEF, nella sua qualità di sostituto d’imposta, e l’INPS nonché i dati che si possono consultare ed utilizzare dal SIDI rendono sufficientemente agevole sistemare le posizioni relative ai pensionandi entro il 14/2/2020.

 

Nelle motivate argomentazioni che precedono la posizione dell’Associazione scrivente per evitare il passaggio alle scuole di ulteriori impegni in un periodo dell’anno scolastico già particolarmente gravoso: chiusura dell’esercizio finanziario 2019, programma annuale 2020, valutazione periodica degli alunni e iscrizione degli stessi.

 

La presente nota viene inviata anche al Presidente dell’ANP, Associazione con la quale si condivide l’appartenenza Federale (FP CIDA) e Confederale (CIDA), affinché possa valutare l’opportunità di assumere sull’argomento identica posizione anche in considerazione del ruolo datoriale che nelle scuole compete ai Dirigenti Scolastici.

 

Certo dell’attenzione e fiducioso di riscontro, porgo distinti saluti.

 

Lì, 17.12.2019

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 24/12/2019
Sottocategoria: Previdenza Ultima modifica: 27/12/2019 10:47:13
Permalink: GESTIONE DELLE CESSAZIONI DAL SERVIZIO: TOCCA AL MIUR. Tag: GESTIONE DELLE CESSAZIONI DAL SERVIZIO: TOCCA AL MIUR.
Autore: Pagina letta 1803 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T