Chiarimenti su eventuali fatture ricevute con indicazione "COME DA ATTO DI TRANSAZIONE CON IL MIUR. PER INCREMENTO COSTO DEL LAVORO"


 

oggetto:  

Chiarimenti su eventuali fatture ricevute con indicazione "COME DA ATTO DI TRANSAZIONE CON IL MIUR'. 'PER INCREMENTO COSTO DEL LAVORO'.

Da:  

noreply@istruzione.it

Data:  

Mer, 8 Gennaio 2020 8:43 am

A:  

@istruzione.it

Priorità:  

Normale

Opzioni:  

 
 

 

 

Dipartimento per la programmazione  e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie – Ufficio IX

 

All’istituzione scolastica

 

e, p.c.

 

All’Ufficio Scolastico Regionale competente

 

Al CNS Consorzio Nazionale Servizi

consorzionazionaleservizi@legalmail.it

 

Al CICLAT Soc. Coop

ciclat-bo@pec.ciclat.it

 

Prot. num. 203 del 7 gennaio 2019

 

Oggetto: Chiarimenti su eventuali fatture ricevute con indicazione "COME DA ATTO DI TRANSAZIONE CON IL MIUR”. “PER INCREMENTO COSTO DEL LAVORO”.

Si rende noto che il MIUR, in data 6 dicembre 2019, ha sottoscritto con i consorzi CICLAT e CNS  formale atto di transazione con cui le aziende hanno accettano l’accordo, a saldo, stralcio e transazione di tutte le pretese vantate nei confronti del MIUR. Il provvedimento di approvazione dell’Accordo Transattivo ha superato il controllo preventivo previsto dalla normativa vigente ed è stato registrato dalla Corte dei Conti in data 19 dicembre 2019, al n. 3396

Dopo una lunga istruttoria che ha coinvolto anche le istituzioni scolastiche e l’Avvocatura dello Stato, si è chiusa una situazione iniziata oltre 5 anni fa con le diffide pervenute nell’Ottobre 2014 al MIUR ed alle istituzioni scolastiche, relativamente al pagamento degli interessi legali e di mora, nonché delle rivalutazioni del costo del lavoro, sui pagamenti delle fatture per i servizi di pulizia prestati negli anni dal 2006 al 2013.

Tale accordo ha previsto la corresponsione, alle aziende, di somme a titolo di interessi e somme a titolo di ristoro dei maggiori oneri sostenuti per l'incremento del costo del lavoro, che per legge sono gravate dall’IVA.

In esito a ciò le aziende, avendo riscosso tali somme in data 24 Dicembre 2019, per regolarizzare da un punto di vista amministrativo- contabile le somme ricevute , hanno emesso fatture relativamente alla componente di tali somme soggetta ad IVA (somme per adeguamento del costo del lavoro).

Pertanto, qualora la Scuola avesse ricevuto le fatture emesse dai Consorzi Ciclat o CNS, al fine di procedere ad una corretta gestione della fattura e per non creare, sia sul bilancio dell’istituzione scolastica che sulla Piattaforma di Certificazione dei Crediti, alcun sospeso, codesta istituzione scolastica dovrà procedere a rifiutare le fatture in questione specificando nella motivazione la seguente dicitura: “Somme pagate direttamente dal MIUR di cui all’atto di transazione del 6 dicembre 2019 –  Approvato con DDG e registrato alla Corte dei Conti in data 19 dicembre 2019, al n. 3396”.

Si ringrazia per la collaborazione.

IL DIRIGENTE

Francesca Busceti

(Documento firmato digitalmente)

 

 

 
 


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 09/01/2020
Sottocategoria: ContabilitÓ Ultima modifica: 09/01/2020
Permalink: Chiarimenti su eventuali fatture ricevute con indicazione "COME DA ATTO DI TRANSAZIONE CON IL MIUR. PER INCREMENTO COSTO DEL LAVORO" Tag: Chiarimenti su eventuali fatture ricevute con indicazione "COME DA ATTO DI TRANSAZIONE CON IL MIUR. PER INCREMENTO COSTO DEL LAVORO"
Autore: Pagina letta 785 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T