ESAMI DI MATURITA' IN PRESENZA E IN SICUREZZA: L'ORGANIZZAZIONE E LE MODALITA' DA SEGUIRE


In vista degli esami finali del secondo ciclo di istruzione, riteniamo di far cosa utile nel mettere a disposizione delle scuole il presente documento contenente alcune indicazioni operative sulla base dell’ordinanza ministeriale, del protocollo di intesa sottoscritto il 19/5/2020 tra il Ministero e le OO.SS., della convenzione con la Croce Rossa Italiana e del documento del Comitato Tecnico Scientifico.

 

PRIMA DELLE PROVE ORALI IN PRESENZA, COME CI SI DEVE ORGANIZZARE?

 

  • In via preliminare il Dirigente scolastico assicura una pulizia approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali destinati all’effettuazione dell’esame di stato, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare.
  • Individuare locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato che dovranno prevedere un ambiente sufficientemente ampio che consenta il distanziamento di seguito specificato, dotato di finestre per favorire il ricambio d’aria; l’assetto di banchi/tavoli e di posti a sedere destinati alla commissione dovrà garantire un distanziamento – anche in considerazione dello spazio di movimento – non inferiore a 2 metri; anche per il candidato dovrà essere assicurato un distanziamento non inferiore a 2 metri (compreso lo spazio di movimento) dal componente della commissione più vicino. Prevedere, inoltre, un ambiente dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre.
  • Acquisire agli atti autodichiarazione dai componenti commissioni come da Allegato 1 del Documento tecnico scientifico.
  • Calendarizzazione esami. Convocazione dei candidati, secondo un calendario e una scansione oraria predefinita per prevenire assembramenti di persone in attesa fuori dei locali scolastici, consentendo la presenza per il tempo minimo necessario. Il numero dei candidati che sostengono il colloquio, per ogni giorno, non potrà essere superiore a cinque, salvo motivata esigenza organizzativa.  Il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova (da inserire questa indicazione nella comunicazione resa pubblica).

Le istituzioni scolastiche comunicheranno alle famiglie, agli studenti interessati e ai lavoratori della scuola, tramite i canali di diffusione ordinariamente utilizzati, le determinazioni finali sulle procedure anti contagio (Intesa Mi e OO.SS. del 19/05/2020). Il calendario di convocazione dovrà essere comunicato preventivamente sul sito della scuola e con mail al candidato tramite registro elettronico con verifica telefonica dell’avvenuta ricezione.

  • Affissione cartellonistica con indicazioni come da allegato 16 del DPCM 17 MAGGIO 2020.
  • Fornire le mascherine chirurgiche ai commissari.
  • Rendere disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) per i candidati e il personale della scuola, in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, per l’accesso al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame per permettere l’igiene frequente delle mani. I componenti della commissione, il candidato, l’accompagnatore e qualunque altra persona che dovesse accedere al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovrà procedere all’igienizzazione delle mani in accesso. Pertanto NON è necessario l’uso di guanti.
  • Prevedere entrata e uscita diversificate. Sarebbe opportuno, compatibilmente con le caratteristiche strutturali dell’edificio scolastico, prevedere percorsi dedicati di ingresso e di uscita dalla scuola, chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita, mantenendo ingressi e uscite aperti.
  • Organizzazione del personale che dovrà essere presente (collaboratori scolastici e assistenti amministrativi, va da sé per i componenti le commissioni).
  • Modifica del DVR in collaborazione con il RSPP che vedrà anche la parte relativa agli esami di stato.
  • Per gli alunni disabili, il consiglio di classe acquisisce gli elementi, sentita la famiglia, per stabilire per quali studenti sia necessario provvedere, in ragione del PEI, allo svolgimento dell’esame in modalità telematica ai sensi, qualora l’esame in presenza, anche per effetto dell’applicazione delle misure sanitarie di sicurezza, risultasse inopportuno o di difficile attuazione.

 

Il Ministero garantisce l’erogazione delle risorse necessarie per l’attuazione delle indicazioni contenute nel Documento tecnico scientifico, in tutte le istituzioni scolastiche del territorio nazionale, sedi di esami di Stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione, per l’a.s. 2019/20 (Intesa Mi e OO.SS. del 19/05/2020).

 

DURANTE L’ESAME, COSA SI DEVE FARE?

  • ·       All’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore acquisire agli atti l’autodichiarazione (Allegato 1 Documento tecnico scientifico) già inviata precedentemente agli interessati.
  • ·       I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici mascherina chirurgica che verrà fornita dal Dirigente Scolastico che ne assicurerà il ricambio dopo ogni sessione di esame (mattutina /pomeridiana).
  • ·       Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione. Solo nel corso del colloquio il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla commissione d’esame.
  • ·       Anche per tutto il personale non docente, in presenza di spazi comuni con impossibilità di mantenimento del distanziamento, è necessario indossare la mascherina chirurgica.
  • ·       Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente nel locale di espletamento della prova favorendo, in ogni caso possibile, l’aerazione naturale.
  •  ·       Alle quotidiane operazioni di pulizia dovranno altresì essere assicurate dai collaboratori scolastici, al termine di ogni sessione di esame (mattutina/pomeridiana), misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova.
  • ·       Candidati disabili anche da casa

 

Per dare piena attuazione al Documento Tecnico Scientifico saranno attivate, a livello di istituzione scolastica, le relazioni sindacali previste dall'art. 22 del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca” vigente per definire, entro sette giorni, un’intesa sulle seguenti materie: fornitura dei dispositivi di sicurezza, igienizzazione e utilizzazione degli spazi, formazione del personale, intensificazione ed eventuale lavoro straordinario (Intesa Mi e OO.SS. del 19/05/2020).

 

La Convenzione con Croce Rossa Italiana del 19 Maggio 2020 prevede:

  • Organizzazione da parte della CRI di attività di formazione on line sui contenuti del Documento tecnico - 1 lavoratore per Istituto scolastico - con la possibilità di porre quesiti.
  • Supporto telefonico con medici messi a disposizione dalla stessa CRI fino al termine degli esami, è attivata anche un indirizzo mail per qualsiasi necessità o dubbio.
  • Presenza di personale CRI a livello territoriale per ogni sede di esame, la richiesta dovrà essere avanzata all’USR di riferimento che si farà anche da tramite tra scuole e CRI.

 

Quello che si chiede alle scuole e alle sue componenti (Dirigenti, Docenti, Direttori SGA e personale ATA) è un compito nuovo ed impegnativo che siamo certi le scuole sapranno svolgere con responsabilità e professionalità.

 

Lì, 21.05.2020

D’INTESA CON IL PRESIDENTE NAZIONALE

IL RESPONSABILE UFFICIO DIDATTICA

Alessandra Ferrari


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 21/05/2020
Sottocategoria: Didattica Ultima modifica: 21/05/2020
Permalink: ESAMI DI MATURITA' IN PRESENZA E IN SICUREZZA: L'ORGANIZZAZIONE E LE MODALITA' DA SEGUIRE Tag: ESAMI DI MATURITA' IN PRESENZA E IN SICUREZZA: L'ORGANIZZAZIONE E LE MODALITA' DA SEGUIRE
Autore: Pagina letta 845 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T