ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE PER L'ANNO SCOLASTICO 2022/2023: ECCO I PRIMI ADEMPIMENTI


Con la Nota prot. n. 24344 del 23 settembre 2022 la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione ha fornito (come ogni anno) le indicazioni, e ha delineato la tempistica per l’avvio dell’iter procedurale relativo agli Esami di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2022/2023.

Soffermiamo di seguito l’attenzione sui primi adempimenti che vedono coinvolti, entro il 30/11/2022, le istituzioni scolastiche e gli studenti.

 

Candidati interni

1.     Presentazione domanda di ammissione all’ esame al dirigente scolastico (previste eventuali domande tardive per casi di gravi e documentati motivi che ne giustifichino il ritardo, entro il termine del 31 gennaio 2023)

2.     Versamento della tassa per esami da parte dei candidati, richiesto contestualmente all’atto della presentazione della domanda di partecipazione all’esame di Stato. L'importo è di € 12.09 e può essere versato:

·       tramite il modello F24 utilizzando i codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 106/E del 17 dicembre 2019. Qui il link della sezione dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate

·       mediante avvisi di pagamento a valere sul conto corrente 1016, intestato all’Agenzia delle Entrate, emessi da istituzioni scolastiche che utilizzano il sistema dei pagamenti telematici “Pago in Rete”, messo a disposizione dal ministero, e collegato a pagoPA.

Ai sensi del Decreto legislativo 16 Aprile 1994, n. 297, art. 200, e del Decreto Ministeriale n. 370 del 19 aprile 2019 l'esonero dal pagamento delle tasse scolastiche può essere consentito per merito, per motivi economici e per appartenenza a speciali categorie di beneficiari.

 

Candidati esterni

1.     Presentazione domanda di ammissione all’ esame all’Ufficio scolastico regionale territorialmente competente, attraverso la procedura informatizzata, disponibile nell’area dedicata al servizio, predisposta nel portale del Ministero dell’istruzione corredandola, ove richiesto, delle apposite dichiarazioni sostitutive, rese ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. (previste eventuali domande tardive per casi di gravi e documentati motivi che ne giustifichino il ritardo, entro il termine del 31 gennaio 2023)

Nella stessa area dedicata sul sito del Ministero sono state predisposte risposte a domande frequenti da parte dei candidati esterni.

  

2.     Versamento della tassa per esami da parte dei candidati, richiesto contestualmente all’atto della presentazione della domanda di partecipazione all’esame di Stato. L'importo è di € 12.09,   pagamento che potrà essere effettuato attraverso il sistema PagoPA (servizio contestuale alla procedura di presentazione della domanda) oppure attraverso bollettino postale o bonifico bancario nei casi di impossibilità di accesso alla procedura informatizzata.

Se il pagamento è effettuato al di fuori del servizio di compilazione della domanda, il candidato dovrà allegare la ricevuta nella domanda di esame nella sezione documenti.

 

Lì, 22.11.2022

LA RESPONSABILE UFFICIO DEGLI ORDINAMENTI DIDATTICI

Alessandra Ferrari


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 22/11/2022
Sottocategoria: Didattica Ultima modifica: 22/11/2022 09:50:59
Permalink: ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE PER L'ANNO SCOLASTICO 2022/2023: ECCO I PRIMI ADEMPIMENTI Tag: ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE PER L'ANNO SCOLASTICO 2022/2023: ECCO I PRIMI ADEMPIMENTI
Autore: Pagina letta 299 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T