Pubblichiamo dal sito di Orizzonte Scuola:

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto PNRR che, fra gli altri punti, prevede alcune novità sulla proroga dei contratti ATA PNRR e Agenza Sud. Le principali novità riguardano i pagamenti su NoiPA e la possibilità di stipulare nuovi contratti entro il 31 marzo.
La stipula di nuovi contratti entro il 31 marzo 2024, in caso di rinuncia da parte di coloro che hanno lavorato fino al 31 dicembre 2023, riguarda gli assistenti amministrativi e tecnici.
Entro il 1° aprile il MIM effettua un monitoraggio dei contratti stipulati ed entro il 15 aprile comunica al Mef i dati finanziari.
I pagamenti degli stipendi potranno avvenire in modo centralizzato su NoiPA.
11. All’articolo 20-bis del decreto-legge 18 ottobre 2023, n. 145, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2023, n. 191 sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 1, dopo il secondo periodo sono inseriti i seguenti: «In caso di rinuncia all’incarico, è possibile attingere alle graduatorie di istituto. Per l’anno scolastico 2023/2024 i predetti contratti sono stipulabili dalle istituzioni scolastiche entro e non oltre il termine ultimo del 31 marzo 2024.»;
b) dopo il comma 1, sono inseriti i seguenti:
«1-bis. Al fine di garantire un adeguato supporto amministrativo alle istituzioni scolastiche, assicurando il corretto e tempestivo pagamento delle retribuzioni del personale destinatario degli incarichi temporanei di cui al comma 1, le risorse di cui alla Missione 4 – Componente 1 del PNRR, ivi incluse quelle già trasferite alle istituzioni scolastiche, nel limite massimo di 40 milioni di euro sono versate all’entrata del bilancio dello Stato per essere destinate ad incrementare gli stanziamenti di bilancio, anche mediante riassegnazione in spesa, dei capitoli destinati al pagamento delle retribuzioni del personale scolastico assunto con contratto a tempo determinato fino al termine delle attività didattiche, sulla base dei dati contrattuali inseriti nell’apposita funzione del sistema informativo del Ministero da parte delle istituzioni scolastiche.
1-ter. Entro il 1° aprile 2024, il Ministero dell’istruzione e del merito effettua un monitoraggio dei contratti stipulati nell’esercizio finanziario 2024 ai sensi delle disposizioni di cui al comma 1 e comunica al Ministero dell’economia e delle finanze, entro il 15 aprile 2024, i relativi dati finanziari al fine di provvedere al versamento all’entrata del bilancio dello Stato delle risorse di cui al comma 1-bis, per gli importi corrispondenti alle spese effettivamente sostenute per la copertura dei contratti stipulati dalle istituzioni scolastiche.
1-quater. Nelle more della rendicontazione finale dei progetti realizzati dalle istituzioni scolastiche a valere sulle linee di investimento PNRR su cui gravano le risorse per i contratti del personale amministrativo e tecnico, sono accantonate e rese indisponibili, per l’anno 2025, una quota delle risorse di cui all’articolo 1, comma 601, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, per un importo pari alle somme versate all’entrata di cui al comma 1-bis.
1-quinques. In esito alla rendicontazione finale dei progetti realizzati dalle istituzioni scolastiche a valere sulle linee di investimento PNRR su cui gravano le risorse per i contratti del personale amministrativo e tecnico, il Ministero dell’istruzione e del merito, entro il 30 novembre 2025, richiede il disaccantonamento delle somme di cui al comma 1-quater per la quota corrispondente alle somme per le quali si è conclusa la rendicontazione da parte delle istituzioni scolastiche.».
Anche per i collaboratori scolastici, per i quali è prevista la proroga fino al 15 aprile, è possibile attingere alle graduatorie di istituto in caso di rinuncia:

12. All’articolo 21, comma 4-bis.2, del decreto-legge 22 giugno 2023, n. 75, convertito, con modificazioni, dalla legge 10 agosto 2023, n. 112, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «In caso di rinuncia all’incarico, resta salva la possibilità per le istituzioni scolastiche di attingere alle graduatorie di istituto.».


 Link segnalati:
   Link esterno ... QUI il testo del Decreto in GU


 
Categoria: PNRR per l'Istruzione Data di creazione: 04/03/2024
Sottocategoria: News e contributi ANQUAP Ultima modifica: 04/03/2024 10:50:27
Permalink: Da Orizzonte Scuola: Organico aggiuntivo ATA: possibile stipulare nuovi contratti entro il 31 marzo. Pagamenti centralizzati su NoiPA. Le novita' del decreto PNRR Tag: Da Orizzonte Scuola: Organico aggiuntivo ATA: possibile stipulare nuovi contratti entro il 31 marzo. Pagamenti centralizzati su NoiPA. Le novita' del decreto PNRR
Autore: Pagina letta 4138 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...