AUTONOMIE SCOLASTICHE (ANCHE ULTERIORE NUMERO) - ORGANICO DS E DSGA


DOCUMENTO

Il D.I. n. 127 del 30/6/2023 ha stabilito i criteri per la definizione del contingente organico dei Dirigenti scolastici e dei Direttori dei servizi generali e amministrativi per gli aa.ss. 2024/2025, 2025/2026 e 2026/2027.

Le Regioni, sulla base dei criteri stabiliti dal citato D.I., hanno provveduto (e devono provvedere) autonomamente al dimensionamento della rete scolastica nel limite del contingente indicato nella Tabella allegata al già menzionato D.I..

 

Il Decreto cosiddetto “milleproroghe” (D.L. 30/12/2023 n. 215 e Legge di conversione 23/2/2024 n. 18) all’art. 5 prevede la possibilità per le Regioni, relativamente al solo a.s. 2024/2025, di attivare un ulteriore numero di autonomie scolastiche che, però, non avranno l’attribuzione in via esclusiva di un DS e di un DSGA. Le ulteriori autonomie non rilevano ai fini della mobilità e delle nomine in ruolo di DS e di DSGA. Quindi, nelle ulteriori autonomie scolastiche per i Dirigenti saranno attribuite solo reggenze, mentre per i Direttori SGA la norma di legge non specifica il tipo di provvedimento per l’assegnazione degli stessi alle scuole in parola.

A leggere il recente testo del CCNL 18/1/2024 si può ipotizzare un provvedimento di incarico ad “interim” (art. 57) o un provvedimento di incarico aggiuntivo (art. 76): le due tipologie di incarico non sono la stessa cosa e sull’incarico ad “interim” non è del tutto chiara la definizione del compenso e l’obbligatorietà dell’incarico stesso. Da sottolineare che la crescente e permanente complessità delle scuole rende oggettivamente impossibile che un DSGA possa dividersi tra due scuole. È nostra opinione che l’incarico ad interim sia possibile solo se accettato e che l’indennità di direzione per l’incarico in parola sia comprensiva della parte fissa.

 

Sulla base di quanto in precedenza esposto, a tutt’oggi, non è noto il numero delle ulteriori autonomie scolastiche per l’a.s. 2024/2025 e la ripartizione dello stesso su base regionale, ricordando che per i Direttori SGA il ruolo non è su base regionale ma provinciale. Nel frattempo sono in corso le operazioni di mobilità e in assenza della dovuta trasparenza in ordine alle scuole autonome corrispondenti all’organico di diritto e di ulteriori scuole autonome, si potrebbero generare mobilità comunali, provinciali ed interprovinciali su scuole autonome che non avrebbero diritto ad un DSGA in via esclusiva.     

 

Riteniamo urgente e doveroso che i competenti uffici ministeriali, a livello centrale e periferico, si pronuncino sull’argomento e rendano noti e trasparenti i dati su scuole autonome corrispondenti all’organico di diritto e sulle ulteriori scuole autonome. Riteniamo, altresì, urgente che gli stessi uffici si pronuncino sul tipo di incarico riguardante i DSGA e sulla retribuzione dell’incarico stesso.

Il presente documento viene inviato agli uffici centrali e periferici del MIM competenti in materia.

 

Lì, 21.03.2024

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani 


╗ Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 21/03/2024
Sottocategoria: Personale Ultima modifica: 08/04/2024 09:48:13
Permalink: AUTONOMIE SCOLASTICHE (ANCHE ULTERIORE NUMERO) - ORGANICO DS E DSGA Tag: AUTONOMIE SCOLASTICHE (ANCHE ULTERIORE NUMERO) - ORGANICO DS E DSGA
Autore: Pagina letta 1878 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T