COMUNICATO

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito con nota della Direzione Generale del personale scolastico del 3/5/2024 prot. n. 62927 ha trasmesso lo schema di Decreto Interministeriale sull’organico del personale ATA per l’a.s. 2024/2025 a completamento del triennio iniziato con l’a.s. 2022/2023.

La dotazione organica complessiva - e quella per singoli profili professionali - resta sostanzialmente immutata rispetto al precedente anno scolastico.

L’unica vera e sostanziale novità riguarda i Direttori SGA il cui organico non è più presente unitamente al restante personale ATA ma collocato, per effetto di legge e successivo Decreto Interministeriale (n. 127 del 30 giugno 2023), insieme a quello dei Dirigenti Scolastici.

L’organico dei Dirigenti e Direttori ha una proiezione triennale dall’a.s. 2024/2025 all’a.s. 2026/2027, determinando un disallineamento con il triennio che riguarderà il personale ATA con inizio dall’a.s. 2025/2026 e termine con l’a.s. 2027/2028. La nota precisa che l’adeguamento dei contingenti organici alle nuove prescrizioni contenute nel CCNL del 18/1/2024 avverrà a decorrere dall’a.s. 2025/2026: solo allora vedremo se sarà istituito l’organico dei Funzionari e quello degli Operatori.

Trattasi di un disallineamento illogico che potrebbe determinare conseguenze disfunzionali e che coinvolge anche la normazione contrattuale: quella vigente è riferita al triennio 2019/2021 già ampiamente scaduto.

La nota ministeriale – in parte anche lo schema di Decreto - dedica molta attenzione ai Direttori SGA per quanto statuito dal citato CCNL del 18 gennaio 2024, con espresso riferimento agli articoli 55 e 57: incarico di durata triennale e nuova disciplina della sostituzione del DSGA in caso di assenze brevi, assenze superiori a tre mesi continuativi e assenze dall’inizio e per l’intero anno scolastico. Non è scritto nella nota ma va da se, a nostro avviso, che questa nuova disciplina delle sostituzioni non possa che decorrere dall’inizio dell’a.s. 2024/2025.

Per quanto riguarda il tema della sostituzione la nota ministeriale rimanda ad una comunicazione successiva in ordine alla definizione dei criteri per il conferimento degli incarichi; conferimento che a nostro avviso il DSGA titolare in altra scuola non è obbligato ad accettare.

I DSGA sono nella stessa tabella dei Dirigenti Scolastici ed avranno - come i Dirigenti - il sistema del conferimento triennale degli incarichi. Purtroppo e inopinatamente restano nel Comparto invece di essere collocati, come sarebbe doveroso, nell’Area Istruzione e Ricerca insieme ai Dirigenti. Peraltro i DSGA ricevono un trattamento economico molto (troppo) inferiore a quello dei Dirigenti Scolastici pur in presenza di compiti sempre più rilevanti e conseguenti responsabilità.

Il vertice politico e l’alta dirigenza del Ministero dell’Istruzione e del Merito avrebbero il dovere di risolvere queste evidenti ed inconcepibili contraddizioni.

Lì, 07.05.2024

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

QUI il comunicato


» Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI la CM 62927 del 3/5/2024
   Documento allegato ... QUI le Tabelle
   Documento allegato ... QUI la bozza di decreto


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 06/05/2024
Sottocategoria: Personale Ultima modifica: 13/05/2024 11:16:27
Permalink: ORGANICO ATA A.S. 2024/2025: LA SPECIFICA CONDIZIONE DEI DSGA E DISALLINEAMENTI TEMPORALI Tag: ORGANICO ATA A.S. 2024/2025: LA SPECIFICA CONDIZIONE DEI DSGA E DISALLINEAMENTI TEMPORALI
Autore: Pagina letta 2255 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...