DOCUMENTO

Sono terminate le lezioni, stanno per iniziare gli esami di maturità, si va verso il termine delle attività didattiche e quello di conclusione dell’a.s. 2023/2024. Si avvicina il tempo di inizio dell’a.s. 2024/2025 e molte (troppe) questioni sono in sospeso e/o in ritardo.

Proviamo ad elencarne alcune di significativa importanza e anche collegate all’attuazione del CCNL 18/1/2024:

  • i Direttori SGA in servizio e già di ruolo non hanno ancora ricevuto l’incarico di elevata qualificazione (art. 55 del CCNL 18/1/2024);
  • non sono stati definiti i criteri ministeriali per la sostituzione del titolare di incarico a DSGA (art. 57 CCNL 18/1/2024);
  • si naviga a vista – e senza orizzonte – per disciplinare la copertura dei posti vacanti e disponibili privi del titolare di incarico di DSGA e per quelli riguardanti l’ulteriore numero di autonomie scolastiche dell’a.s. 2024/2025;
  • è stato emanato il D.M. n. 74 del 12/4/2024 su “Disposizioni concernenti la procedura valutativa per la progressione all’area dei funzionari e dell’elevata qualificazione” ma ancora non emanato il bando conseguente, che deve contenere il contingente dei posti e la loro suddivisione per regioni;
  • si sta ancora discutendo sul CCNI che deve disciplinare le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie. Il triennio precedente è scaduto e siamo in prorogatio di due anni;
  • le scuole non hanno ancora ricevuto sui singoli POS e relativi piani gestionali i fondi per corrispondere i compensi accessori (alcuni a carattere fisso e continuativo) sulle prestazioni rese nel corrente a.s. 2023/2024;
  • centinaia di Direttori SGA che hanno ricevuto e svolto l’incarico aggiuntivo nelle scuole sottodimensionate non percepiscono la prescritta indennità mensile dall’a.s. 2021/2022 e, quindi, il Ministero porta un ritardo di due anni e dieci mesi. Inspiegabilmente chi lavora non viene pagato da un datore di lavoro pubblico che dovrebbe essere di esempio;
  • un migliaio di scuole sono interessate alle operazioni di dimensionamento e il Ministero non ha emanato le necessarie indicazioni operative, con riferimento alle diverse situazioni che si presentano e che hanno effetti distinti sulla chiusura dell’a.s. e sull’apertura del nuovo.

Nelle descritte situazioni e con tutte le incombenze legate anche all’attuazione del PNRR e all’applicazione del Codice dei Contratti Pubblici, lavorare nelle segreterie scolastiche è al limite dell’impossibile.

 

Lì, 18.06.2024

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani


» Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap


 
Categoria: Uffici ANQUAP Data di creazione: 18/06/2024
Sottocategoria: Personale Ultima modifica: 28/06/2024 09:14:29
Permalink: DSGA E PERSONALE SCOLASTICO (DOCENTI E ATA) - SCORRE IL TEMPO E TANTE QUESTIONI RESTANO SOSPESE E/O IN RITARDO Tag: DSGA E PERSONALE SCOLASTICO (DOCENTI E ATA) - SCORRE IL TEMPO E TANTE QUESTIONI RESTANO SOSPESE E/O IN RITARDO
Autore: Pagina letta 1487 volte

  Feed RSS Stampa la pagina ...